Il fatto di essere in gruppo, aiuta tanto (Franca)

La Onlus

L’associazione nasce dall’esigenza di dare un seguito all’esperienza di “Progetto Interno Voce”. Un’innovativa proposta riabilitativa iniziata nel 2013 come attività di narrazione e di scrittura sui percorsi individuali di cura nella malattia oncologica che si è poi concretizzata in un laboratorio teatrale in cui il racconto e le riflessioni delle persone coinvolte sono state condivise ed elaborate sino a diventare un testo teatrale connotato da forti ispirazioni autobiografiche.

Progetto Interno Voce

L’idea è nata da alcuni pazienti oncologici che, in seguito a interventi di laringectomia parziale o totale, dopo aver seguito un percorso di riabilitazione presso l’ambulatorio di Logopedia dell’Ospedale “Sandro Pertini” di Roma, hanno pensato di sperimentare le possibilità artistiche ed espressive della loro nuova voce. Al laboratorio hanno partecipato i pazienti, i loro familiari e gli operatori sanitari che hanno condiviso il percorso di cura e riabilitazione, coordinati e condotti da un regista con la collaborazione di una cantante, di una percussionista e di un video-maker. L’esperienza di “Progetto Interno Voce” si è concretizzata con uno spettacolo teatrale rappresentato a Roma e a Spoleto nel 2014. Il gruppo di Interno Voce è stato invitato a partecipare al Festival dell’Autobiografia della Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari nel 2014, e al Convegno “La Voce Artistica” tenutosi a Ravenna nel 2015.
Nel frattempo, all’interno del gruppo, si è costituito un Comitato di Redazione che ha provveduto alla stesura di un libro basato sull’esperienza artistica e riabilitativa vissuta durante l’attuazione del laboratorio e dello spettacolo teatrale.
Il gruppo di “Interno Voce” ha sentito forte l’esigenza di non disperdere quest’esperienza, unica nel suo genere, e ha pensato in tal senso di realizzare un’associazione che potesse diffonderne il metodo e le impostazioni a beneficio di altri.

Finalità

L’associazione ha come scopo di operare a favore dei soggetti colpiti da patologia oncologica, con particolare riferimento alle neoplasie a carico del distretto testa-collo, al fine di favorirne il reinserimento sociale e migliorarne la qualità di vita, in relazione alle disabilità che ne derivano, con specifica attenzione alle difficoltà relazionali e comunicative, attraverso azioni volte a:

  • promuovere l’istituzione di laboratori artistici aperti alla partecipazione dei malati oncologici, dei loro familiari e degli operatori sanitari coinvolti nel processo di cura, indirizzati alla narrazione condivisa delle esperienze emotive individuali, re-interpretate nel gruppo per elaborare positivamente la memoria della malattia e di tutte le difficolta che ne conseguono e migliorare l’umanizzazione, e quindi l’efficacia, dei percorsi di cura e riabilitazione;
  • favorire la creazione di gruppi di auto aiuto/sostegno, che prevedano al proprio interno la presenza di pazienti, familiari e operatori sanitari, per la riflessione comune sul percorso di diagnosi, cura e riabilitazione vissuto insieme;
  • divulgare, orientare e informare in relazione alla malattia oncologica, sulle difficoltà comunicative, psicologiche e fisiche, che insorgono dopo l’intervento chirurgico e sulle possibilità riabilitative più efficaci;
  • attivare forme di segretariato sociale indirizzate alla conoscenza, alla tutela e all’assistenza dei diritti del paziente;
  • instaurare rapporti di relazione con altre associazioni di volontariato, nazionali ed estere, al fine di condividere obbiettivi e attivare sinergie, nell’ottica di una più ampia strategia di rete;
  • creare e curare rapporti con Enti istituzionali al fine di garantire al malato le stesse opportunità e gli stessi diritti, promuovere attività di formazione, ricerca e prevenzione, al fine di favorire l’uniformità e l’implementazione di procedure e protocolli comuni.

Essa si avvale, per lo svolgimento delle proprie attività, in modo determinante e prevalente delle prestazioni volontarie e gratuite dei soci.

Scarica lo statuto

Soci fondatori

Laura Ancaiani
Logopedista
Tesoriere

Gabriella Bachiorrini
Logopedista
Consigliere

Antonello Belli
Regista e attore
Socio

Leandra Bigoli
Ex paziente
Pensionata
Socia

Luisella Carboni
Familiare
Insegnante
Segretario

Franca Centra
Ex paziente
Pensionata
Socia

Maurizio Cerasoli
Ex paziente
Pensionato
Presidente

Federico Corrao
Ex paziente
Architetto
Vicepresidente

Laura D’Acunto
Familiare
Pensionata
Socia

Massimo Ducci
Otorinolaringoiatra
Presidente onorario

Elvio Fontana
Videomaker
Consigliere

Antonietta Iasiello
Pensionata
Socia

Bruno Lattanzi
Ex paziente
Pensionato
Vicepresidente onorario

Lea Machado
Cantante
Consigliere

Milena Marchione
Logopedista e psicologa
Socia

Laura Pierantoni
Cantante
Socia

Renzo Vecchia
Ex paziente
Pensionato
Socio

 SOSTIENICI

Anche tu puoi fare la tua parte

DONAZIONI

IT95C0329601601000067117480

5×1000

+ INFO

DIVENTA SOCIO

IT95C0329601601000067117480